lifting del volto

Lifting del volto

Che cos’è il lifting del volto?

Con l’avanzare delle conoscenze sui fenomeni di aging, il lifting del volto e del collo è forse l’intervento che più di tutti ha subito cambiamenti. Infatti si è capito che il tirare ovvero il lifting deve essere sempre associato ad un ripostamente dei volumi. L’invecchiamento del volto i fatti comporta un riassorbimento delle prominenze ossee come quella sopra alla cosa del sopracciglio, quella zigomatica e quello mentoniera. Inoltre si ha un ‘ ipotrofia del grasso della guancia e della regione malate (quella tra naso e guancia). Tutto questo comporta uno scivolamento (ptosi) della cute dando appunto un ‘aspetto vecchio. Quindi solo listare e rimuovere la cute in eccesso fa sì che ci siano quei risultati del passato che facevano molto a desiderare in termini di naturalezza.

Presso l’ Academy of Aesthetic Sciences diretta dal dott Adriano Santorelli l’intervento di lifting del volto si effettua in clinica in anestesia locale con sedazione. Ha una durata in media di circa 4 ore. L’intervento consiste in uno scollamento della cute dai piani sottostanti definito SMAS sistema muscolo aponeurotico superficiuale. La pelle così trazionata viene rimossa nel suo eccesso. Il dott Santorelli usa dei particolari accessi nascosti all’ interno dell’ orecchio al fine di tenere le cicatrici il più possibili nascoste. Per i fenomeni di aging spiegati in precedenza, tale intervento viene sempre combinato con un intervento di lipofilling del volto ovvero il trapianto di grasso da una zona donatore come addome fianchi o ginocchia che opportunamente lavato e\o centrifugato viene trasferito nelle regioni del volto che hanno subito l’invecchiamento, eccome guance zigomi righe nasogeniene e solchi sottopalpebrali. Tale approccio ha perlomeno 2 vantaggi. Prima di tutto quello di dare al volto un aspetto più florido, meno artefatto, un viso più pieno e di conseguenza una minore rimozione della cute con cicatrici più corte e meno evidenti. Il paziente dopo l’intervento porterà una medicazione per circa due giorni dopo di che dopo opportuna esplorazione potrà passare ad una maschera che dovrà essere posizionata sul volto notte e giorno per 2 settimane e solo di notte fino ad un mese dal’ intervento. Tale intervento è stato perfezionato dal dott Santorelli presso la clinica di Rio de Janeiro del noto chirurgo brasiliano Farid Hakme.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO